Ultime recensioni

lunedì 9 aprile 2018

[Review] Tutto per te, di Laura Gay

Buondì readers!
Oggi voglio lasciarvi la mia opinione su una lettura che mi ha un po' deluso: vi parlo di Tutto per te, di Laura Gay, uscito il 22 marzo per Newton Compton.




Titolo: Tutto per te
Autore: Laura Gay
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 22 marzo 2018
Pagine: 320
Prezzo: 6,90 € (0,99 € ebook)
Link Amazon: http://amzn.to/2G7r65k


Un giorno di passione.
Un matrimonio di convenienza.
E se l’epilogo fosse tutto da scrivere?

Il giorno del matrimonio della sua amica Eva, Fiamma finisce a letto con Massimo, un affascinante agente letterario. Nessuno dei due vuole iniziare una storia, tanto più che si tratterebbe di una relazione a distanza: lei a Genova, lui a Milano. Le loro vite prendono quindi strade diverse, finché Fiamma non si presenta nell’ufficio di Massimo per dirgli che è incinta. All’inizio lui la prende male, chi gli assicura che quel figlio sia suo? Ma poi, riflettendoci, pensa di poter sfruttare la situazione a proprio favore: suo zio da tempo lo assilla perché si sposi. Massimo allora propone a Fiamma un accordo: lui la sposerà, riconoscerà il figlio in arrivo, ma lei si accontenterà di un matrimonio di facciata, in cui ciascuno di loro conserverà la propria libertà. Lei accetta e così i due partono alla volta dell’Inghilterra, per raggiungere i parenti di Massimo. Quello che Fiamma non sa è che la famiglia che sta per incontrare ha origini aristocratiche ed è tutt’altro che ben disposta ad accoglierla...



"Non aveva calcolato di innamorarsi di lei durante quel soggiorno in Inghilterra, eppure era successo. La amava totalmente. Disperatamente. Bramava il calore del suo corpo contro il proprio, la passione dei suoi baci.. desiderava ardentemente perdersi in lei. Ancora una volta."

Incuriosita della trama, pronta a leggermi un bel rosa romantico e divertente, qualche settimana fa ho iniziato la lettura di Tutto per te, di Laura Gay. Non avendo letto altro dell'autrice sono proprio andata a scatola chiusa, con mio grosso rammarico. Avrei dovuto accorgermi già dal primo capitolo come sarebbe stata narrata la storia, tra un chick-lit ed un soft erotico, ma ho trovato solamente una storia di sesso condita con qualche pizzico di sentimento, mal descritto e abbastanza superfluo. Ma andiamo con ordine....

Una notte di folle passione, al matrimonio dei loro migliori amici, sconvolgerà le vite di Fiamma e Massimo. Lei, barista a Genova, indipendente, spigliata e schietta, è irresistibilmente attratta da Massimo, fin dalla prima (e unica) volta che l'ha visto. Lui, affascinante agente letterario di Milano, un uomo tutto d'un pezzo, nasconde un cognome altisonante ed è affascinato da come Fiamma riesca a incantarlo con un semplice sguardo. Una notte di folle passione nell'auto di lui li porterà a vedersi ed a parlare del futuro, loro e del bambino in arrivo. Fin qui tutto "bene", peccato la decisione immediata dei due di sposarsi (sia mai voler crescere un bambino senza essere sposati!) ed andare a Londra per la luna di miele, nella casa dove vive quel che resta della famiglia di lui di origini aristocratiche. Il romanzo sarà un continuo tira e molla di sentimenti, passione, tradimenti, cosa che non mi sarei aspettata leggendo la trama del romanzo.


"Fiamma non riusciva a smettere di pensare. Un tempo aveva desiderato anche lei, come tutte le altre ragazze, un matrimonio d’amore. Ma poi aveva capito che gli uomini volevano un’unica cosa: che allargasse le gambe nel minor tempo possibile. Nessuno vedeva in lei una possibile fidanzata. Fiamma era la ragazza facile, quella che si scopava sui sedili posteriori di un’auto e poi tanti saluti."


Per tutta la lettura di Tutto per te ho avuto un senso di disagio interiore, mi sentivo imbarazzata mentre leggevo il romanzo sul treno. La storia in sè mi è piaciuta molto, è fresca, leggera, ma alcune volte era "forzata" per tirare fuori il peggio dell'essere umano. Un romanzo pieno di clichè, che ci possono anche stare, se fossero stati divertenti e romantici, ma è un romanzo anche pieno di volgarità, a mio avviso davvero pesanti e inutili (trattare la tua novella sposa come una "zoccola" solo perchè ha risposto male ad una cena in famiglia mi sembra un po' esagerato, non trovate? E' bello fare pace con il sesso ma utilizzare il sesso per evitare le discussioni mi sembra leggermente eccessivo). E poi ci sono le continue paturnie di Fiamma, prosperosa e dal fisico mozzafiato, che viene trattata come una poco di buono dai parenti di lui ed a volte anche da lui. Non ci siamo proprio. Fosse un thriller, un distopico in cui bisogna portare all'estremo le situazioni più folli e retrogade della società posso anche capirlo, ma se me lo proponi in un romanzo rosa (o almeno, da come lo immaginavo dalla trama e dalla copertina) non ci sto proprio!

Detto ciò, potete condividere o meno il mio parere, nel web ci sono recensioni diverse tra loro e vi consiglio di andarle a leggere per farvi una idea più chiara del romanzo. A mio avviso, Tutto per te di Laura Gay non si può consigliare di certo a chi ama le storie romantiche, ma a chi cerca del "piccante" in un romanzo rosa.





Ti potrebbero interessare:


5 commenti:

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.