lunedì 3 aprile 2017

[Review] L'universo nei tuoi occhi, Jennifer Niven

Buon lunedì booklover,
inizio la settimana parlandovi dell'ultima uscita Young Adult di DeAgostini, L'universo nei tuoi occhi, Jennifer Niven, un romanzo che si fa paladino nella lotta contro il bullismo adolescenziale.




Titolo: L'universo nei tuoi occhi
Autore: Jennifer Niven
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 21 marzo 2017
Pagine: 416
Prezzo: 14,90 € (6,99 € ebook)


Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d’ordine di Jack Masselin, sedici anni e un segreto ben custodito. Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure.. più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.


La vita non è mai semplice, certe volte bisogna rimboccarsi le maniche ed andare avanti, ma per un adolescente, alle prese con il cambio del proprio corpo, cercando di diventare adulto quando ancora non lo sei, è doppiamente difficile. E sono proprio due adolescenti, con i loro problemi, le incomprensioni, le incertezze e le fragilità, ad essere i protagonisti di L'universo nei tuoi occhi.

Libby ha finalmente preso controllo del suo corpo, dopo aver sofferto di bulimia, ha ripreso in mano la sua vita (ed il sui girovita), compiendo un grande atto di coraggio: ritornare a scuola. Ma mentre lei cercherà di recuperare il tempo perso con lo studio e con le persone che conosceva, purtroppo non tutti saranno pronti a guardare negli occhi quella ragazza che tutti ormai conoscono come la ragazza più grande d'America, nel vero senso letterale del termine.
Ma Libby è una forza della natura, non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e risponde sempre a tono alle provocazioni, anche compiendo gesti non proprio adatti ad una ragazza.


"A dieci anni, la mia vita è stata completamente stravolta. Ho vissuto il trauma della morte di mia madre e nello stesso periodo ho cominciato a subire atti di bulllismo a scuola. A questo si aggiunge il fatto che mi ero sviluppata presto e tutt'a un tratto mi sono ritrovata con un corpo troppo grande. Con ciò non intendo farne una colpa ai miei compagni di scuola. Dopo tutto eravamo dei bambini. Voglio solo far presente che i fattori in giorno erano molteplici: il bullismo, la porte della persona più importante della mia vita e gli attacchi di panico che mi prendevano al solo pensiero di uscire di casa. Mentre mi succedeva tutto questo, mio padre è stato l'unico a rimanermi sempre accanto."


Ed effettivamente questo Jack lo sa. Il bellissimo e favoloso Jack Masselin. Un ragazzo perfetto, amico di tutti, simpatico, una fidanzata bellissima, peccato per quel piccolo, piccolissimo problema mai diagnosticato: la proposagnosia, la difficoltà di riconoscere i volti delle persone, anche quelle che vedi tutti i giorni, come i familiari o, peggio ancora, te stesso.

Così diversi eppure così simili, tra i due nascerà un'amicizia unica, un legame che li renderà meno emarginati. Ma non posso raccontarvi di più, dovete assolutamente leggere questo capolavoro Young Adult di DeAgostini.


"La vita è troppo breve per perdere tempo a giudicare gli altri. Che diritto abbiamo di dire al prossimo come dovrebbe sentirsi o cosa dovrebbe essere? Perchè non cerchiamo di migliorare noi stessi, invece?"


Jennifer Niven ha un scrittura fluida, che entra nel cuore del lettore rendendolo schiavo delle pagine del romanzo. La Niven è riuscita a descrivere alla perfezione le difficoltà, le incertezze e fragilità che tutti gli adolescenti hanno avuto e con cui tutti, nel bene e nel male, abbiamo convissuto (parlo da vecchietta ventottenne!).
Il doppio POV permette di rendere ancora più intenso ed emozionante il romanzo, riusciamo ad entrare nella mente dei due protagonisti, ad immedesimarci nelle loro paura e nelle scelte che compiono. Le descrizioni ed i dettagli dei due protagonisti sono curate perfettamente, peccano un po' i personaggi secondari, di cui conosciamo ben poco. 

Ho davvero adorato Libby, una vera forza della natura, che non si scoraggia di fronte alle critiche, non si ferma davanti ai bulli. Sempre piena di gioia ed allegria, tanto da contagiare anche chi le sta intorno ed anche il lettore, perchè anche noi dobbiamo prendere esempio da lei.


Ringrazio la DeAgostini per la copia digitale

L'universo nei tuoi occhi è davvero una piccola perla che ognuno deve aver letto almeno una volta e, se possibile, conservare nella propria libreria. Sicuramente consigliato a tutti gli adolescenti ma anche a chi, come la sottoscritta, non lo è più da diverso tempo ^-^






Ti potrebbero interessare:


2 commenti:

  1. Bella recensione, mentre la leggevo volevo correre a comprare il libro e leggerlo subito!
    L'universo nei tuoi occhi mi incuriosisce sicuramente di più di Raccontami di un giorno perfetto e non vedo veramente l'ora di leggerlo. Magari li comprerò entrambi così da farmi un'opinione sulla Niven e su tutti e due i libri ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta ti sia piaciuta, è proprio quello l'effetto che voglio dare con le mie recensioni :-* Il primo romanzo della Niven incuriosisce anche me,devo recuperarlo ;-)

      Elimina

Mi fa sempre piacere sapere che siete passati di qui, con un piccolo commento o un semplice saluto.